Logo
Cerca nel sito:    

Sezione Pillole di astronomia




 titolo pillola  Le nebulose4 Ottobre 2002  




Le nebulose sono delle gigantesche nubi di gas e polvere, rese visibili da alcune stelle che si trovano al loro interno (o al più nelle vicinanze). Le nebulose vengono classificate in tre pricincipali categorie: nebulose diffuse, planetarie e oscure.
Le nebuose diffuse hanno generalmente una forma irregolare e sono visibili perchè i gas che le compongono riflettono la luce proveniente da una o più stelle che si trovano nelle vicinanze (nebulose diffuse a riflessione). Se invece la nube non si limita a riflettere tale luce, ma è in grado di produrre energia, viene detta a emissione. Le prime hanno generalmente una colorazione bluastra, mentre le altre assumono tonalità rosse.

Le nebulose planetarie vengono chiamate così perchè se osservate con modeste strumentazioni, assomigliano vagamente a dei pianeti. La loro forma infatti è tondeggiante ed hanno un'origine ben diversa dalle altre nebulose. Esse infatti sono i residui di violente esplosioni avvenute nel passato da parte di stelle morenti (le Supernove).
Possono avere svariate tonalità di colore, dal rosso al verde, dal violetto al blu. Le più celebri nebulose planetarie sono M57 nella costellazione della Lira e M27, (Dumbbell Nebula) nella costellazione della Volpetta.

Le nebulose oscure invece sono delle nubi di gas che non possiedono stelle nelle vicinanze, e quindi non sono stimolate alla produzione di energia, nè tantomeno possono riflettere luce.
Ci si può accorgere della loro presenza dalla completa assenza di stelle in una determinata regione di cielo. La nube di gas infatti è così densa da non far filtrare neanche la luce delle stelle che si trovano al di là di esse.
La Via Lattea è ricca di questi oggetti, chiamati comunemente "sacchi di carbone".
Un caso particolare è quello della Nebulosa "Testa di cavallo", che si staglia davanti ad un'altra nebulosa diffusa (Figura 4, in basso).



La nebulosa di orione M42La nebulosa trifida (M20)
Fig. 1: La celeberrima nebulosa di Orione (M42)


Fig. 2: la Nebulosa Trifida (M20, costellazione del Sagittario)


La nebulosa anulare della LiraLa nebulosa trifida (M20)
Fig. 3: La nebulosa anulare della Lira (M57)Fig. 4: la Nebulosa oscura detta "Testa di Cavallo" (IC434, costellazione di Orione)



Le altre pillole

    Comunicato Stampa  -  9 Luglio 2003
    Il transito di Mercurio  -  4 Aprile 2003
    La cometa Kudo-Fujikawa  -  25 Dicembre 2002
    La sonda SOHO  -  25 Novembre 2002
    19 Nov: eclisse Lunare  -  13 Novembre 2002
    Le Leonidi  -  4 Novembre 2002
    Le occultazioni  -  28 Ottobre 2002
    La vita di una stella  -  21 Ottobre 2002
    Scegliere il proprio telescopio  -  18 Ottobre 2002
    Le comete  -  11 Ottobre 2002
    Gli anelli di Saturno  -  7 Ottobre 2002
    Le nebulose  -  4 Ottobre 2002