Logo
Cerca nel sito:    

Sezione Pillole di astronomia




 titolo pillola  Il transito di Mercurio4 Aprile 2003  



Il passaggio di un pianeta davanti al Sole è un fenomeno raro. Osservando dalla Terra, gli unici transiti possibili sono quelli di Mercurio e Venere. Il 7 Maggio sarà proprio Mercurio ad essere coinvolto in questo evento astronomico.
Dal nostro paese (così come nel resto dell'Europa) sarà possibile seguire per intero il transito; l'inizio è previsto per le ore 7:12 (ora locale Italiana).


EventoOraP.A.Alt. Sole
1° Contatto7:11,5315°12°
2° Contatto7:16,1814°13°
Massimo9:52,23333°42°
3° Contatto12:28,00292°64°
4° Contatto12:32,25291°64°


Il primo contatto corrisponde all'inizio del transito, quando cioè il bordo più esterno di Mercurio raggiunge quello del Sole. Il secondo contatto invece si verifica quando Mecurio è tangente al bordo interno del Sole. Il Massimo del transito rappresenta il momento in cui Mercurio si trova esattamente a metà percorso. Analogamente ai primi due, il 3° contatto si verifica quando Mercurio è di nuovo tangente al bordo interno del Sole, mentre il 1° segna la fine del transito (bordo di Mercurio tangente a quello esterno del Sole). Per capire meglio questi passaggi, osservate l'immagine creata da Fred Espenak cliccando qui.

Per poter seguire il fenomeno, è necessario l'ausilio di uno strumento ottico; un binocolo 7 x 50 è sufficiente, ma l'ideale sarebbe un telescopio (anche di modeste dimensioni), usato ad ingrandimenti medio-alti. Ovviamente la strumentazione in vostro possesso dovrà essere adeguatamente protetta come descritto sotto, altrimenti non potrete seguire il transito.


Attenzione: mai osservare il Sole senza adeguate protezioni! Anche un solo secondo danneggerebbe gravemente la vostra vista.
Per seguire l'evento, montate sul vostro binocolo/telescopio un filtro solare al Mylar. Tali filtri sono i più sicuri in commercio, e permettono la visione del Sole per alcuni minuti, proteggendo la vostra vista.
Evitate i filtri che si avvitano all'oculare, perché gli intensi raggi del Sole verrebbero comunque amplificati dalle lenti e potrebbero danneggiare il filtro stesso.
Qualsiasi altro metodo di protezione (ad esempio il classico vetro affumicato, i negativi delle fotografie, ecc.) non garantisce la vostra incolumità, dato che non potete essere sicuri della loro efficacia su tutto lo spettro solare. A tal proposito ricordiamo che un filtro, per essere efficace, deve trasmettere non più dello 0,5% della radiazione infrarossa (740-1800 nm) e non più dello 0,003% nel visibile (380-780 nm).


Come detto all'inizio del paragrafo, il transito di un pianeta davanti al Sole, è un evento raro. Il prossimo transito di Mercurio si verificherà nel 2006, ma sarà invisibile dall'Europa. Si dovrà attendere il 2016 per poterne osservare un altro dal vecchio continente.
I transiti di Venere sono ancora più rari. Il prossimo è previsto per il 2004, sarà visibile dall'Italia e sarà anche l'unico che la nostra generazione potrà ammirare; il successivo transito infatti si verificherà nel 2117!


Il transito di Mercurio sul Sole

Il tragitto che compirà Mercurio la mattina del 7 Maggio.



Il transito in diretta sul web:


Corriere della sera

http://www.eso.org/outreach/eduoff/vt-2004/mt-2003/mt-display.html

http://bass2000.obspm.fr/sites/mt2003/mt2003.php

http://www.imcce.fr/vt-2004


Altri articoli:


Eso.org: Mercury Transit on May 7, 2003

NASA:2003 Transit of Mercury, by Fred Espenak





Le altre pillole

    Comunicato Stampa  -  9 Luglio 2003
    Il transito di Mercurio  -  4 Aprile 2003
    La cometa Kudo-Fujikawa  -  25 Dicembre 2002
    La sonda SOHO  -  25 Novembre 2002
    19 Nov: eclisse Lunare  -  13 Novembre 2002
    Le Leonidi  -  4 Novembre 2002
    Le occultazioni  -  28 Ottobre 2002
    La vita di una stella  -  21 Ottobre 2002
    Scegliere il proprio telescopio  -  18 Ottobre 2002
    Le comete  -  11 Ottobre 2002
    Gli anelli di Saturno  -  7 Ottobre 2002
    Le nebulose  -  4 Ottobre 2002