Logo
Cerca nel sito:    

Sezione Pillole di astronomia




 titolo pillola  Le occultazioni28 Ottobre 2002  




I corpi celesti del Sistema Solare (pianeti, Luna, satelliti naturali, asteroidi, ecc.) si muovono nello spazio lungo delle orbite precise; di conseguenza, osservandoli da terra, essi si spostano tra le stelle con velocità differenti l'uno dall'altro. Può capitare quindi che uno di essi, transiti davanti ad una stella o addirittura davanti ad un altro corpo celeste. Questo fenomeno prende il nome di occultazione. Possiamo distinguerne due tipi: occultazioni lunari e altre occultazioni.


Occultazioni lunari
Sono quelle che vedono coinvolti la Luna ed una stella. Queste ultime infatti sono numerose, e non è raro che il nostro satellite naturale ne incontri una nel suo cammino lungo la volta celeste. Ma due stelle in particolare si trovano proprio sulla traiettoria della Luna, con conseguenti occultazioni periodiche: Aldebaran e Rigel. Esse sono notevolmente luminose, quindi un'occultazione che le vede coinvolte è particolarmente interessante da osservare. A causa però dell'inclinazione congiunta della nostra orbita e di quella Lunare, le loro occultazioni avvengono in cicli lunghi ma distanti l'uno dall'altro diversi anni.


Altre occultazioni
Questo tipo di occultazioni si verificano più raramente, ma generalmente sono ancora più spettacolari di quelle appena descritte. Ecco le principali:
- Occultazioni di pianeti da parte della Luna; in questo caso sono i pianeti a scomparire dietro il disco lunare. Le più spettacolari sono quelle di Venere, Marte, Giove e Saturno.
- Occultazioni di stelle da parte dei pianeti; ancora più rare delle precedenti. Necessitano di un binocolo - o meglio ancora di un telescopio - per poter essere seguite.

La durata di questo tipo di fenomeni varia notevolmente a seconda dei corpi celesti coinvolti: nel caso di quelle Lunari, le occultazioni possono durare da pochi minuti a 45-50 minuti. Nel caso invece di stelle da parte dei pianeti, esse possono durare anche di più.

Infine, un particolare tipo, è quello delle "occultazioni radenti". Esse si verificano quando la Luna, sfiora solamente la stella, senza nasconderla completamente. In questo caso, la stella verrà ripetutamente occultata solo dalle montagne presenti sul nostro satellite; ovviamente per poter cogliere questi particolari è necessario disporre di un buon telescopio; in tal caso, lo spettacolo è veramente assicurato!


Due esempi di occultazioni lunari

Fig.1: Due esempi di occultazioni lunari; la freccia rossa indica la direzione della Luna nel cielo, mentre le linee colorate indicando due possibili occultazioni: una radente (linea gialla) e una normale (linea verde).



Le altre pillole

    Comunicato Stampa  -  9 Luglio 2003
    Il transito di Mercurio  -  4 Aprile 2003
    La cometa Kudo-Fujikawa  -  25 Dicembre 2002
    La sonda SOHO  -  25 Novembre 2002
    19 Nov: eclisse Lunare  -  13 Novembre 2002
    Le Leonidi  -  4 Novembre 2002
    Le occultazioni  -  28 Ottobre 2002
    La vita di una stella  -  21 Ottobre 2002
    Scegliere il proprio telescopio  -  18 Ottobre 2002
    Le comete  -  11 Ottobre 2002
    Gli anelli di Saturno  -  7 Ottobre 2002
    Le nebulose  -  4 Ottobre 2002